Notizie

Salute cardiovascolare, in grado di predire il declino cognitivo nei soggetti con malattia coronarica preesistente

Uno studio recente ha voluto indagare l’associazione tra punteggio CVH modificato e declino cognitivo a distanza di 20 anni in soggetti con preesistente malattia coronarica. Il punteggio CVH è stato ricavato in base alla definizione delle abitudini di salute ideali e dei fattori di salute per misurare la salute cardiovascolare rilevte nel 2010 l’American Heart Association.  … leggi tutto

Leggi tutto

Focus

Un’altra novità nel trattamento anticoagulante della fibrillazione atriale: l’inibitore del fattore Xa apixaban

Gli antagonisti della vitamina K ed in particolare il warfarin rappresentano la terapia di provata efficacia per la profilassi tromboembolica nei pazienti con fibrillazione atriale (FA) (1). A causa dei numerosi limiti della terapia anticoagulante orale (TAO) tuttavia molti pazienti con FA non sono anticoagulati ed in quelli trattati la qualità…


Insegnare la medicina del cuore e dei vasi con tecniche di simulazione

Augusto Zaninelli Professore di Medicina Generale all’Università di Firenze e Vicepresidente Esecutivo di SIMMED, Società Italiana di Medicina di Simulazione   Come può un paziente avere un infarto del miocardio al mattino, un ictus cerebrale al pomeriggio e una malattia vascolare periferica alla sera? Semplice, perché è come se fosse vero, ma in realtà è … leggi tutto


Sindrome Post-Trombotica, evidenze per il clinico pratico

Sabina Villalta 1 Paolo Prandoni 2 1° Medicina Generale Ospedale “S. Maria di Ca’ Foncello” Treviso 2° Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari, Clinica Medica 2, Università di Padova  Quando si considera una condizione cronica come la Sindrome Post-Trombotica (SPT), l’analisi della qualità di vita correlata allo stato di salute può fornire informazioni che … leggi tutto


Review

Il tromboembolismo venoso nel paziente oncologico

Anna Falanga Divisione di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Dipartimento di Oncologia ed Ematologia Ospedali Riuniti di Bergamo INTRODUZIONE  È ben noto ai clinici, da oltre un secolo, che la malattia neoplastica si associa ad un aumentato rischio trombotico. Fra le varie tipologie di trombosi, gli eventi più frequenti e sicuramente più studiati in questi pazienti … leggi tutto


Dabigatran etexilato: nei pazienti con fibrillazione atriale

Maddalena Lettino Unità Coronarica Dipartimento Cardio-toraco-vascolare Fondazione IRCCS Policlinico S. Matteo Pavia FIBRILLAZIONE ATRIALE: EPIDEMIOLOGIA E PROGNOSI La fibrillazione atriale (FA) è il disturbo del ritmo più frequente nella popolazione generale ed è una delle aritmie che possono durare a lungo, anche in assenza di sintomi. La prevalenza di fibrillazione atriale aumenta con il progredire … leggi tutto


Le occlusioni venose retiniche

Le occlusioni venose retiniche (OVR) costituiscono la più comune patologia vascolare retinica e sono generalmente associate a perdita del visus di grado variabile, rappresentando la seconda più frequente patologia responsabile di cecità dopo il diabete mellito…