Novità dalla ricerca

scompenso cardiaco-Dapagliflozin-

Dapagliflozin in pazienti con scompenso cardiaco e frazione di eiezione ridotta – Studio DAPA-HF

Lo studio DAPA-HF ha mostrato che dapagliflozin era superiore al placebo nel prevenire decessi cardiovascolari ed eventi di insufficienza cardiaca. L’obiettivo dello studio era valutare dapagliflozin (inibitori SGLT2 cotrasportatore sodio-glucosio)  rispetto al placebo tra i pazienti con insufficienza cardiaca con ridotta frazione di eiezione (HFrEF). I 4.744 pazienti (età media 66 anni – 24% femmine, 42% con diabete), … leggi tutto

Leggi tutto

LATEST ON LINE

scompenso cardiaco-Dapagliflozin-

Dapagliflozin in pazienti con scompenso cardiaco e frazione di eiezione ridotta - Studio DAPA-HF

Lo studio DAPA-HF ha mostrato che dapagliflozin era superiore al placebo nel prevenire decessi cardiovascolari ed eventi di insufficienza cardiaca. L'obiettivo dello studio era valutare ...

Leggi
6MWT, 6 walking test,

Il test del cammino dei 6 minuti (6MWT): quali informazioni ci fornisce?

Il test del cammino di sei minuti (6MWT) é uno dei test più semplici ed efficaci per valutare la capacità funzionale in modo oggettivo. E’ ...

Leggi
Distensibilità giugulari, scompenso cardiaco

Distensibilità delle giugulari nello scompenso cardiaco: utile alla prognosi

La distensibilità della vena giugulare interna rappresenta un classico segno di scompenso cardiaco e la prognosi dei pazienti affetti da insufficienza cardiaca. Gli autori dello ...

Leggi
smartphone, defibrillatori , pacemaker, dispositivi cardiaci

Gli smartphone possono interferire con dispositivi come defibrillatori o pacemaker cardiaci

Gli smartphone potrebbero interferire con il funzionamento di dispositivi cardiaci impiantati, come pacemaker e defibrillatori. Il rischio è basso, ma è meglio tenere questi device ...

Leggi
Resincronizzazione cardiaca, scompesno cardiaco

Resincronizzazione cardiaca: per quali pazienti?

Resincronizzazione cardiaca (CRT-P: cardiac resynchronisation therapy with a pacing device)La compromissione della funzione di pompa che caratterizza lo scompenso cardiaco può essere dovuta, oltre che ...

Leggi
scompenso cardiaco-Dapagliflozin-

Dapagliflozin in pazienti con scompenso ...

20/11/20191
6MWT, 6 walking test,

Il test del cammino dei ...

19/11/20192
Distensibilità giugulari, scompenso cardiaco

Distensibilità delle giugulari nello scompenso ...

19/11/20193
smartphone, defibrillatori , pacemaker, dispositivi cardiaci

Gli smartphone possono interferire con ...

19/11/20194
Resincronizzazione cardiaca, scompesno cardiaco

Resincronizzazione cardiaca: per quali pazienti?

19/11/20195

Focus

de-prescrizione , la prevenzione quaternaria,

La de-prescrizione negli anziani con malattie cardiovascolari

La de-prescrizione e, in generale, la prevenzione quaternaria, ovvero l’insieme delle procedure rivolte a ridurre i rischi di una eccessiva medicalizzazione, sono devenute sempre più attuali a causa dell’invecchiamento della popolazione e della tendenza dei medici ad applicare, spesso in modo acritico, gli algoritmi terapeutici proposti dalle linee guida. Il problema è particolarmente sentito in ambito … leggi tutto


comorbidità, medicina della complessità, patologie plurime, paziente complesso

La medicina della complessità

Augusto Zaninelli The System Academy, Firenze La medicina ha coniato il concetto di ‘malattia’ e aderisce a questo concetto nella sua attività. Il ragionamento diagnostico assume così le caratteristiche del riconoscimento, ad esempio, di un’impronta digitale: si ricercano i punti di identità fra malattia conosciuta e situazione clinica del paziente e, quando i punti di … leggi tutto


Review

TEV, studio Giasone, anticoagulanti

La prevenzione delle recidive di TEV nelle persone anziane è ancora un problema aperto. I motivi per lo Studio Giasone

Prof. Gualtiero Palareti Fondazione Arianna Anticoagulazione È noto che l’incidenza di TEV aumenta con l’età, fino a raggiungere quasi 8 per 1000 nei soggetti con oltre 85 anni 1, con rischio non diverso tra maschi e femmine 2. Pochi studi hanno esaminato il rischio di recidiva negli anziani. Alcuni di questi non hanno segnalato un … leggi tutto



Linee guida

Omega-3, pertrigliceridemia, EPA

AHA: Omega-3 nel trattamento dell’ipertrigliceridemia alla luce della letteratura più recente

L’American Heart Association (AHA) ha pubblicato un documento che fa il punto sull’utilizzo degli omega-3 nel trattamento dell’ipertrigliceridemia alla luce della letteratura più recente. In base alle evidenze disponibili, gli autori concludono che gli omega-3, alla dose di 4 g/die di acido eicosapentaenoico (EPA) + acido docosaesaenoico (DHA), sono efficaci e sicuri nel controllo dell’ipertrigliceridemia, anche … leggi tutto


diabete, disglicemia , malattia cardiovascolare

Nuova edizione delle linee guida per la gestione della malattia cardiovascolare nel paziente con diabete o con disglicemia

La Società Europea di Cardiologia (ESC) in collaborazione con l’Associazione Europea per lo studio del Diabete (EASD) hanno pubblicato una nuova edizione delle linee guida per la gestione della malattia cardiovascolare nel paziente con diabete o con disglicemia (pre-diabete). Rispetto alla precedente edizione del 2013 vi sono molte novità che tengono conto degli studi più … leggi tutto