Fibrillazione atriale: la prevenzione

La FA può essere asintomatica nel 30% dei casi e fino al 50% nei soggetti anziani. L’assenza di sintomi rende difficile la diagnosi e, conseguentemente, l’utilizzo di un’efficace profilassi nei confronti dell’ictus trombo embolico (mediamente più grave in termini di mortalità e disabilità rispetto all’ictus ischemico). Viene quindi raccomandato lo screening nei pazienti a rischio elevato (vedi tabella) mediante palpazione del polso in occasione dei contatti (per qualsiasi motivo) con … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
captcha
*Campo obbligatorio