I nuovi anticoagulanti orali: dose giornaliera unica o doppia?

di Giulia Renda1 e Raffaele De Caterina1,2
1Istituto di Cardiologia, Università degli Studi “G. d’Annunzio” – Chieti
2Fondazione “G. Monasterio”, Pisa

RIASSUNTO

I nuovi anticoagulanti orali, valutati per la prevenzione o il trattamento del tromboembolismo venoso, la prevenzione dell’ictus nella fibrillazione atriale e le sindromi coronariche acute, differiscono per biodisponibilità, metabolismo, vie di escrezione e interazioni con altri farmaci, ma hanno caratteristiche farmacocinetiche molto simili, con emivite tutte … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
captcha
*Campo obbligatorio