I nuovi anticoagulanti orali (NAO) cambieranno il volto della terapia della trombosi venosa (TEV)?

I nuovi anticoagulanti orali (NAO) rappresentano uno dei più significativi avanzamenti nella terapia del tromboembolismo venoso (TEV). Attualmente quattro molecole sono state valutate per il trattamento del TEV: dabigatran etexilato (inibitore diretto della trombina); rivaroxaban, apixaban e edoxaban, (inibitori del fattore X attivato). Tutti e quattro questi farmaci sono stati comparati alla terapia anticoagulante convenzionale per il trattamento del TEV acuto sintomatico e tutti, tranne edoxaban, sono stati comparati a placebo 

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
Really Simple CAPTCHA is not enabled
*Campo obbligatorio