Promossa la trombolisi nell’ictus acuto nei pazienti in terapia con NAO

Una serie di casi clinici e una revisione della letteratura dimostrano la possibilità di effettuare la trombolisi in caso di ictus acuto in pazienti in terapia con NAO. Nei pazienti con ictus ischemico acuto, la somministrazione endovenosa dell’attivatore tissutale del plasminogeno (IV-tPA, alteplase)  può infatti essere un dilemma per un aumentato rischio emorragico a causa del maggiore impiego di nuovi anticoagulanti orali (NAO).

Le più recenti linee guida AHA/ASA non consigliano l’uso … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
captcha
*Campo obbligatorio