La politerapia aumenta rischio di emorragia, non di ictus. L’anticoagulante rivaroxaban (NAO) più sicuro di warfarin nel prevenire lo stroke

sicurezza rivaroxaban coagulumreport

L’impiego di rivaroxaban, nuovo anticoagulante orale (NAO) era ben tollerato nella popolazione di pazienti con fibrillazione atriale oggetto di questo studio. Due terzi di questi pazienti complessi erano in politerapia con almeno 5 farmaci. L’esposizione a un maggior numero di farmaci è risultata associata a un maggior rischio di sanguinamento, ma non di ictus.

Da questa analisi su politerapia e outcome in quasi 14.000 pazienti con fibrillazione atriale non valvolare, sono emersi … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
captcha
*Campo obbligatorio