TEV. Trattamenti alternativi dopo la terapia anticoagulante. CHEST 2016

alternativa anticoagulante per tev ASA sulodexide coagulumreport

La versione recente delle linee-guida CHEST 2016 affrontano il tema dell’impiego dell’aspirina nei pazienti con pregresso tromboembolismo venoso (TEV). Nello studio INSPIRE  è stata valutata l’efficacia preventiva dell’aspirina (ASA). Anche se è stata verificcata una riduzione del rischio di recidive del 32%, questa è inferiore a quella degli anticoagulanti, quindi l’uso di ASA  non viene considerato come un’alternativa all’impiego degli anticoagulanti per un trattamento esteso. Tuttavia, qualora … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
captcha
*Campo obbligatorio