Prevenzione dell’ictus: Italia tagliata in due per accesso agli anticoagulanti (NAO)

Nel corso della vita, si stima che circa una persona su 3 con fibrillazione atriale (FA) vada incontro a un ictus cerebrale (stroke). Nonostante le linee guida internazionali raccomandino l’utilizzo della terapia anticoagulante come prevenzione, solo il 55% dei pazienti con fibrillazione atriale riceve una prescrizione adeguata.

La disponibilità degli anticoagulanti orali diretti (DOAC, Direct oral anti coagulants, noti anche come NAO), più maneggevoli e sicuri rispetto all’attuale profilassi terapeutica con … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
captcha
*Campo obbligatorio