Prevenzione di ictus simile, ma meno sanguinamenti intracranici con alcuni NAO

dabigatran-apixaban-rivaroxaban-ictus-fibrillazione-coagulumreport

Questo studio, pubblicato di recente, aggiunge nuove conferme per quanto riguarda il confronto fra gli anticoagulanti diretti (NAO) e gli antagonisti della vitamina K in pazienti con fibrillazione atriale non valvolare per quanto riguarda la prevenzione dell’ictus ischemico di natura cardioembolica e quello emorragico dovuto principalmente agli effetti collaterali della terapia anticoagulante.

Scopo dello studio, pertanto, è stato quello di confrontare (altro…)

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
*Campo obbligatorio