Fibrillazione atriale, edoxaban in cardioversione rapida. Parere positivo dal CHMP-EMA 

edoxaban-anticoagulante-cardioversione-lixiana-chmp-ema-cooagulumreport

L’utilizzo dell’anticoagulante orale diretto edoxaban (Lixiana), nei pazienti con fibrillazione atriale sottoposti a cardioversione preceduta da ecocardiogramma per via transesofagea (ETE) dovrà essere inserito in RCP. Questa la raccomandazione del Comitato Europeo per i Medicinali ad Uso Umano (CHMP) dell’EMA. Il farmaco di Daiichi Sankyo è quindi, ad oggi, l’unico DOAC indicato specificatamente per una rapida cardioversione, entro due ore dalla sua somministrazione.

L’approvazione dell’aggiornamento si basa sui risultati dello studio … leggi tutto

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Accesso utente registrato
 Ricordami  
Registrazione nuovo utente
*Confermare la lettura dell'informativa Privacy
captcha
*Campo obbligatorio