Articoli di redazione


idarucizumab dabigatran antidoto anticoagulante coagulumreportl

Idarucizumab nei pazienti. Efficace in pochi minuti l’antidoto di dabigatran

Dopo i risultati positivi ottenuti negli studi condotti somministrando idarucizumab in volontari sani, è stata valutata, in pazienti in situazione di emergenza-urgenza, efficacia e sicurezza  di una dose di 5 g dell’antidoto nell’invertire l’azione anticoagulante di dabigatran. Lo studio di coorte prospettico RE-VERSE AD, presentato a Toronto (Canada) nel corso del congresso dell’International Society on Thrombosis and … leggi tutto


dispositivo stent ictus actilyse device cardiotool

Un dispositivo per il trattamento dell’ictus. Nuove linee guida americane

Nuova opzione terapeutica per molti pazienti con ictus. Le Linee guida dell’American Heart Association/America Stroke Association (AHA/ASA), pubblicate lunedì 29 giugno, prevedono l’impiego di stent  per rimuovere il blocco a livello delle arterie cerebrali. E’ la prima volta che delle linee guida raccomandano l’impiego di un dispositivo per il trattamento di ictus, ed è il … leggi tutto


ANMCO. Cambia il follow up dei NAO

Studiati in molti più casi del warfarin, i nuovi anticoagulanti orali (NAO) non sono molecole sperimentali, ma nuove terapie. Ci vuole un cambio di mentalità, un modello diverso per gestire il paziente in anticoagulazione.  Questo un messaggio forte emerso al congresso dell’Associazione nazionale dei medici cardiologi ospedalieri (ANMCO) in corso a Milano dal 4 al 6 … leggi tutto


ANMCO. Dabigatran tre cose da sapere

Tre questioni importanti su dabigatran sono state chiarite da Giuseppe Di Pasquale, moderatore a un simposio realizzato al Congresso dell’Associazione dei cardiologi ospedalieri (ANMCO) in corso a Milano, dal 4 al 6 giugno. Ecco in sintesi i contenuti del take home message: Disfunzione renale Ampi dati dall’analisi del RELY, a sei anni di distanza, evidenziano che … leggi tutto


Apixaban rimborsato anche per tromboembolismo (TEP/EP). Ok di Aifa

Apixaban, anticoagulante orale (NAO) di Bristol-Myers Squibb e Pfizer, ha ottenuto la rimborsabilità anche per il trattamento della trombosi venosa profonda (TVP) e dell’embolia polmonare (EP) e nella prevenzione delle recidive di TVP ed EP negli adulti. La decisione dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa)  è stata pubblicata il 23 maggio 2015 in Gazzetta Ufficiale e … leggi tutto