Risultati per DABIGATRAN

dabigatran rivaroxaban medicare coagulumreport

Prevenzione di ictus in fibrillazione: conferme di sicurezza per dabigatran in real life

Un nuovo studio, tratto dalla preziosa fonte indipendente del registro americano Medicare, ha confrontato, in pazienti con fibrillazione atriale,  l’efficacia e la sicurezza tra due diversi dosaggi dei nuovi anticoagulanti orali (NAO) rivaroxaban 20 mg  verso dabigatran 150 mg e rivaroxaban 15 mg rispetto a dabigatran 75 mg. I ricercatori hanno considerato più di 17.000 … leggi tutto


Dabigatran più sicuro di rivaroxaban in pazienti con fibrillazione. Studio Medicare

Un nuovo studio sulla sicurezza degli anticoagulanti (NAO) è stato pubblicato recentemente (ottobre 2016) sulla rivista  JAMA, Internal Medicine. Si tratta di una analisi indipendente dei dati del registro USA Medicare sull’utilizzo di dabigatran e rivaroxaban per la prevenzione del rischio di ictus da fibrillazione atriale non valvolare (FANV), nella pratica clinica quotidiana degli USA. … leggi tutto


dabigatran rivaroxaban ictus sanguinamenti coagulumreport

Fibrillazione atriale: dabigatran causa meno sanguinamenti

Dabigatran e rivaroxaban sono nuovi anticoagulanti orali (NAO) approvati per la prevenzione dell’ictus nei pazienti con fibrillazione atriale (FA) non valvolare . Attraverso uno studio di coorte retrospettivo, un trial recente ha valutato i rischi di ictus tromboembolico, emorragia intracranica (EI), sanguinamento maggiore gastrointestinale e mortalità in 118.891 pazienti con FA non valvolare che assumevano dabigatran … leggi tutto


dabigatran gloria fibrillazione real life coagulumreport

Dabigatran: anticoagulante (NAO) sicuro ed efficace in real life. All’ESC 2016 il GLORIA-AF

I primi risultati dalla vita reale (real life) del Registro GLORIA-AF mostrano che l’anticoagulante dabigatran (Pradaxa, Boehringer Ingelheim) è associato a basse incidenze di ictus, sanguinamento maggiore o pericoloso per la vita del paziente. I dati del registro, presentati nel corso del congresso europeo di cardiologia ESC 2016,  si riferiscono a 2.932 pazienti, con nuova … leggi tutto


dabigatran RELY RE LY fibrillazione NAO coagulumreport

L’Anticoagulante (NAO) dabigatran anche in fibrillazione e patologia valvolare. Studio RE-LY

I Nuovi anticoagulanti orali (NAO) sono indicati per la prevenzione del trombo-embolismo nei pazienti con fibrillazione atriale “non valvolare”. In realtà molti pazienti con fibrillazione atriale presentano difetti valvolari a minore potenziale emboligeno. Come comportarsi in questi casi? E’ possibile utilizzare i NAO anche se il paziente presenta una insufficienza tricuspidale o una stenosi aortica? … leggi tutto


costo efficace dabigatran idarucizumab coagulumreport

Sicuro e costo efficace idarucizumab, reversal agent di dabigatran

La disponibilità nella pratica clinica di idarucizumab, reversal agent/antidoto di dabigatran, costituisce per il medico un ulteriore punto di forza nella scelta del trattamento anticoagulante orale (NAO) per la prevenzione dell’ictus e delle embolie sistemiche nei pazienti con fibrillazione atriale e tromboembolismo venoso. E’ difficile oggi prevedere quale sarà il reale utilizzo di idarucizumab nella pratica clinica. … leggi tutto


trombolisi dabigatran darucizumab coagulumreport

Trombolisi sistemica in paziente con ictus ischemico in terapia con dabigatran? Si con idarucizumab. Case report

La trombolisi sistemica entro le prime 4 ore e mezza dalla comparsa dei primi segni e sintomi di un ictus ischemico acuto, costituisce una opzione terapeutica di straordinaria importanza e utilità per ridurre sia la mortalità sia, soprattutto, la disabilità legata all’evento vascolare cerebrale. Sebbene ultimamente in aumento, tuttavia, sono ancora relativamente pochi i pazienti … leggi tutto


TEV: meno sanguinamenti con dabigatran

Una sotto analisi dei due studi RECOVER I e II  dimostra che, in pazienti in terapia per la prevenzione del  tromboembolismo venoso (TEV), l’impiego di dabigatran  riduce  il rischio di  sanguinamenti rispetto a  warfarin. Lo studio, pubblicato su Thrombosis and Haemostasis ha considerato 2.553 pazienti che hanno assunto dabigatran e 2.554 in terapia con warfarin … leggi tutto



La sicurezza gastrointestinale dei nuovi anticoagulanti orali (NAO). Dati rassicuranti dagli studi real life su dabigatran

La sicurezza gastrointestinale dei nuovi anticoagulanti orali (NAO). Dati rassicuranti dagli studi real life su dabigatran

Leonardo Calò, Marco Rebecchi Aritmologia Clinica ed Interventistica, Policlinico Casilino, ASL Roma 2 INTRODUZIONE L’utilizzo clinico dei nuovi anticoagulanti orali (NAO) – dabigatran, inibitore orale diretto della trombina e rivaroxaban, apixaban ed edoxaban, inibitori orali diretti del fattore Xa – ha rappresentato un grande avanzamento nella prevenzione dell’ictus ischemico nei pazienti affetti da fibrillazione atriale non valvolare … leggi … leggi tutto