Risultati per DABIGATRAN

In emergenza, idarucizumab inattiva l’effetto di dabigatran (NAO). Dati preliminari studio RE-VERSE AD

I risultati preliminari dello studio RE-VERSE AD sui primi 123 pazienti confermano che idarucizumab 5 g inattiva rapidamente, in caso di emergenza/urgenza l’effetto anticoagulante di dabigatran, anche in pazienti in situazioni critiche ad altro rischio.  I dati, resi noto nel corso del 65° congresso dell’American college of cardiology (ACC16), svoltosi ai primi di aprile a … leggi tutto


metanalisi sicurezza romanelli dabigatran coagulumreport

Dabigatran (NAO) sicuro ed efficace in pratica clinica. Una metanalisi

  Le caratteristiche di  sicurezza ed efficacia di dabigatran nella prevenzione degli eventi tromboembolici in pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (FANV) si confermano nella pratica clinica quotidiana. E’ quanto risulta da una recente meta-analisi che ha valutato 232 studi osservazionali, riguardanti il confronto tra dabigatran e warfarin in condizioni non sperimentali, selezionandone solo 7 che … leggi tutto


dati real world america dabigatran nao coagulumreport

Fibrillazione. Conferme per sicurezza ed efficacia di dabigatran dalla “real world” americana

La sicurezza e l’efficacia  di dabigatran nella profilassi  tromboembolica dei pazienti con fibrillazione atriale non valvolare (FANV) si conferma anche nella pratica clinica quotidiana di  Oltreoceano. Studi clinici randomizzati hanno dimostrato, con solide evidenze, che l’anticoagulante dabigatran é almeno altrettanto efficace del warfarin con un migliore profilo di sicurezza. Tali risultati non sono però automaticamente trasferibili in … leggi tutto


idarucizumab dabigatran nao anticoagulante coagulumreport

Idarucizumab in Italia: più sicuro l’impiego di dabigatran con l’antidoto

L’approvazione è arrivata anche dall’AIFA, per l’utilizzo di idarucizumab, anticorpo monoclonale umanizzato che antagonizza, nell’arco di pochi minuti, l’effetto anticoagulante di dabigatran . L’assenza di specifici antidoti (reversal agent)ha finora rappresentato uno dei pochi limiti all’utilizzo dei NAO (nuovi anticoagulanti orali). Questi farmaci, infatti, sono altrettanto efficaci quanto il warfarin nella prevenzione del tromboembolismo venoso (TVP) e dell’ictus nei … leggi tutto


dabigatran NAO anticoagulanti trombosi TVP coagulumreport

Anticoagulanti NAO e TVP: meno emorragie nel lungo termine con dabigatran

I Nuovi Anticoagulanti Orali (NAO) sono impiegati anche nel trattamento della trombosi venosa profonda e dell’embolia polmonare con risultati almeno paragonabili a quelli degli anticoagulanti “tradizionali” come il warfarin in termini di efficacia, ma con  minori effetti collaterali e maggiore facilità d’uso. Una recente pubblicazione (Bleeding events with dabigatran or warfarin in patients with venous thromboembolism) realizzato aggregando … leggi tutto


Approvato idarucizumab dall’Ue, antidoto all’anticoagulante dabigatran (NAO)

La Commissione Europea ha approvato la commercializzazione di idarucizumab, reversal agent che inattiva in modo rapido e specifico gli effetti anticoagulanti di dabigatran (Pradaxa).  L’impiego è indicato in caso di interventi chirurgici di emergenza (o procedure urgenti) o in caso di sanguinamento non controllato che possa mettere a rischio la vita del paziente. Idarucizumab è … leggi tutto


NAO. Dati real life su 40mila pazienti confermano efficacia di dabigatran

Nuovi dati dalla vita reale (real life) confermano l’efficacia e la sicurezza di dabigatran, nuovo anticoagulante orale (NAO) rispetto a warfarin  nella pratica clinica. I risultati di due vasti database privati statunitensi, con dati assicurativi sanitari su oltre 44.000 soggetti, indicano che i pazienti con fibrillazione atriale (FA) non-valvolare trattati con dabigatran hanno avuto un … leggi tutto


FDA approva idarucizumab, reversal agent di dabigatran (NAO)

La Food and Drug Administration (FDA) ha concesso l’approvazione accelerata per idarucizumab (Praxbind, Boehringer Ingelheim) per invertire rapidamente gli effetti  anticoagulanti di dabigatran (Pradaxa). L’approvazione americana segue di pochi giorni l’ok del CHMP in Europa  e offre un importante strumento per la gestione dei pazienti in terapia anticoagulante con dabigatran in situazioni di emergenza o di … leggi tutto


Ok del CHMP per idarucizumab: presto in Ue antidoto di dabigatran (NAO)

L’arrivo di idarucizumab in Europa si avvicina. Il primo antidoto disponibile per i nuovi anticoagulanti orali (NAO) specifico per dabigatran (Pradaxa) ha ottenuto il parere favorevole alla commercializzazione in Ue  dal  CHMP, il comitato che valuta i farmaci per l’uso umano  dell’Agenzia Europea dei medicinali (EMA). Il primo antidoto specifico per NAO, sarà indicato per pazienti adulti … leggi tutto


NAO in real life. Evidenze di sicurezza indipendenti (FDA) su dabigatran

Al 49° Convegno di cardiologia che si è svolto a Milano, dal 21 al 24 settembre, sono stati presentati i dati indipendenti di Real Life di FDA relativi a dabigatran (NAO) in pazienti con fibrillazione atriale. Ne abbiamo parlato con Pasquale Perrone Filardi, Professore Associato, Direttore Scuola di Specializzazione Malattie dell’Apparato Cardiovascolare dell’Università degli studi … leggi tutto