atriale

Betabloccanti e calcioantagonisti: migliori nella fibrillazione

Nelle persone anziane affette da fibrillazione atriale (FA) asintomatici o paucisintomatici le attuali Linee guida americane ed Europee sottolineano l’importanza del controllo della frequenza cardiaca. Ma i pazienti sottoposti a questo tipo di trattamento vivono di più? A questa domanda hanno cercato di rispondere i ricercatori dello studio Rate-Control Treatment and Mortality in Atrial Fibrillation attraverso … leggi tutto


Fibrillazione atriale: la prevenzione

La FA può essere asintomatica nel 30% dei casi e fino al 50% nei soggetti anziani. L’assenza di sintomi rende difficile la diagnosi e, conseguentemente, l’utilizzo di un’efficace profilassi nei confronti dell’ictus trombo embolico (mediamente più grave in termini di mortalità e disabilità rispetto all’ictus ischemico). Viene quindi raccomandato lo screening nei pazienti a rischio … leggi tutto