digossina

digossina, digitale, fibrillazione atriale, mortalità, scompenso cardiaco

Nuova meta-analisi sull’utilizzo della digossina evidenzia un incremento significativo della mortalità

L’utilizzo della digossina nello scompenso cardiaco e nella fibrillazione atriale è stato fortemente ridimensionato ma è tuttora previsto dalle linee guida, nonostante non vi siano prove che i digitalici siano in grado di migliorare la prognosi dei pazienti cardiopatici. Una nuova meta-analisi comprendente 37 studi per un totale di oltre 800.000 pazienti, mette in guardia … leggi tutto


digossina-fibrillazione-scompenso-mortalita-acc17-coagulumreport

La digossina in fibrillazione (FA) con o senza scompenso aumenta il rischio di morte

I pazienti con fibrillazione atriale che assumono digossina presentano un rischio di morte significativamente maggiore, indipendentemente dal fatto di essere o meno affetti da scompenso cardiaco. E’ il risultato di una ricerca, presentata dal dott. Renato Lopes in occasione del congresso dell’American College of Cardiology, che ha esaminato i dati di 17.897 pazienti arruolati nello … leggi tutto


Betabloccanti e calcioantagonisti: migliori nella fibrillazione

Nelle persone anziane affette da fibrillazione atriale (FA) asintomatici o paucisintomatici le attuali Linee guida americane ed Europee sottolineano l’importanza del controllo della frequenza cardiaca. Ma i pazienti sottoposti a questo tipo di trattamento vivono di più? A questa domanda hanno cercato di rispondere i ricercatori dello studio Rate-Control Treatment and Mortality in Atrial Fibrillation attraverso … leggi tutto