empaglifozin

Efficacia di empaglifozin nel ridurre il rischio di ricovero per scompenso cardiaco nei pazienti diabetici

Un nuovo studio conferma, utilizzando dati di real life, l’efficacia di empaglifozin , antidiabetico della nuova classe delle glifozine, nel ridurre il rischio di ricovero per scompenso cardiaco nei pazienti diabetici. E’ quanto emerge da una analisi ad interim dello studio EMPRISE uno studio disegnato per verificare la trasferibilità nella pratica clinica dei risultati dello studio … leggi tutto


empaglifozin diabete STUDI EMPAREG e LEADER

Evidenze che danno inizio a una nuova era per il trattamento del diabete di tipo 2. STUDI EMPAREG e LEADER

Carlo Bruno Giorda, Direttore S.C. Diabetologia ASL Torino 5 Dopo anni di incertezze e dati contrastanti sull’efficacia sia delle nuove sia delle vecchie terapie, la diabetologia vive un periodo di grandi cambiamenti in buona parte ascrivibili alle evidenze che stanno emergendo dai grandi trial. Parliamo di nuova “era” perché quel che risulta dalla recente letteratura … leggi tutto


Il punto su empaglifozin: nato per il diabete, riduce la mortalità cardiovascolare

La pubblicazione dei risultati dello studio Empagliflozin, Cardiovascular Outcomes, and Mortality in Type 2 Diabetes (EMPA-REG OUTCOME) sul prestigioso New England Journal of Medicine,  già annunciati in occasione del congresso EASD, induce ad alcune riflessioni. Per la prima volta é stato realizzato uno studio appositamente disegnato non solo per valutare gli effetti metabolici di un farmaco … leggi tutto


Diabete. Empaglifozin riduce del 38% il rischio di morte cardiovascolare

Novità nella prevenzione cardiovascolare in pazienti con diabete. Empagliflozin riduce significativamente (del 38%)  il rischio di morte cardiovascolare, infarto miocardico non fatale o ictus non fatale, rispetto al placebo, quando aggiunto a standard di cura nei pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio di eventi cardiovascolari. Sono questi i risultati dello studio presentato … leggi tutto