eparina

Cangrelor più sicuro di clopidogrel in PCI

Cangrelor più sicuro di clopidogrel in PCI con eparina non frazionata

Cangrelor, rispetto a clopidogrel, riduce il tasso di eventi ischemici, senza causare sanguinamento grave, in pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) elettivo, urgente con eparina non frazionata (UFH) come anticoagulante procedurale di fondo. Questo in sintesi il dato di una sottoanalisi del trial CHAMPION PHOENIX , studio presentato all’agenzia americana FDA per  l’approvazione del farmaco in America per … leggi tutto


TEV linee guida pratiche eparine coagulumreport

Pubblicate le linee guida per la pratica clinica sulle eparine

Il tromboembolismo venoso (TEV) è una condizione grave e spesso fatale, la sua incidenza é in aumento. Nonostante l’introduzione dei nuovi anticoagulanti orali diretti (NAO), gli anticoagulanti parenterali, eparine, eparina a basso peso molecolare e fondaparinux, sono ancora adoperati in molte circostanza. Inoltre, malgrado si tratti di farmaci in uso da molti anni, permangono molte … leggi tutto


tromboembolismo venoso nei pazienti con cancro

Trattamento del tromboembolismo venoso nei pazienti con cancro

Andrea Piccioli, Paolo Prandoni Dipartimento di Scienze Cardiovascolari Università di Padova   La stretta relazione esistente tra cancro e tromboembolismo venoso (TEV) è nota fin dai tempi di Trousseau ed è stata nel tempo confermata ed approfondita (1-3). Il cancro rappresenta infatti un fattore di rischio maggiore ed indipendente per il tromboembolismo venoso (1,2): il … leggi tutto


bridging nao vka coagulum

Paziente scoagulato per TEV: bridging da valutare per sanguinamento

Uno studio di coorte retrospettivo ha valutato l’incidenza di sanguinamenti clinicamente rilevanti e di nuovi eventi tromoboembolici (TEV) in pazienti che sospendevano la terapia anticoagulante con warfarin (assunta a lungo termine per prevenire recidive di TEV) per essere sottoposti a procedure diagnostiche o terapeutiche invasive confrontando i pazienti sottoposti a terapia ponte con eparina (bridging) … leggi tutto



Trombocitopenia da eparina

Trombocitopenia da eparina

La trombocitopenia da eparina (HIT) è una complicanza fortunatamente non frequente della terapia eparinica, sebbene rappresenti la più importante e comune trombocitopenia da farmaci. Il disordine si manifesta fra 5 e 14 giorni dall’inizio della terapia…