fondaparinux

tvp trombosi recente coagulumreport

Recente trombosi venosa (TVP) acuta in anziano: quale terapia?

Il Sig. M.L., anno di nascita 1938, si è presentato al Pronto Soccorso dell’ospedale della sua città per gonfiore e dolore alla gamba DX. In quella sede viene eseguito un ecocolordoppler con diagnosi di trombosi venosa profonda (TVP) femoro-poplitea all’arto sintomatico. Non sono presenti segni/sintomi di embolia polmonare. All’anamnesi pregressa non si riscontra nulla di … leggi tutto


Dalla diagnosi alla terapia: trombosi venosa profonda

Dalla diagnosi alla terapia: trombosi venosa profonda

  Nel sospetto di trombosi venosa profonda (TVP) é di fondamentale importanza confermare (o escludere) la diagnosi in modo da poter iniziare al più presto una terapia antitrombotica efficace, in grado cioè di prevenire l’estensione del processo e, soprattutto, la temibile embolia polmonare. La flow-chart riassume i principali snodi del processo diagnostico. Lo score di … leggi tutto


tromboembolismo venoso nei pazienti con cancro

Trattamento del tromboembolismo venoso nei pazienti con cancro

Andrea Piccioli, Paolo Prandoni Dipartimento di Scienze Cardiovascolari Università di Padova   La stretta relazione esistente tra cancro e tromboembolismo venoso (TEV) è nota fin dai tempi di Trousseau ed è stata nel tempo confermata ed approfondita (1-3). Il cancro rappresenta infatti un fattore di rischio maggiore ed indipendente per il tromboembolismo venoso (1,2): il … leggi tutto


real world data NAO anticoagulanti

Dati real world su NAO nel tromboembolismo venoso

I Nuovi anticoagulanti orali (NAO) sono stati approvati per l’utilizzo nella prevenzione e nel trattamento del tromboembolismo venoso sulla base di numerosi trial clinici randomizzati e controllati. Gli studi clinici (RCT), però, per quanto ben disegnati e ben condotti, hanno il limite di escludere molte categorie di pazienti, per esempio i soggetti fragili, quelli con … leggi tutto