Idarucizumab


idarucizumab-praxbind-dabigatran-coagulumreport

Conferme per idarucizumab reversal agent di dabigatran. Dati finali del RE-VERSE AD. #ISTH2017

L’efficacia di idarucizumab  nell’inattivare  rapidamente l’effetto di dabigatran in situazioni d’emergenza è stata confermata anche dai dati finali dello studio REVERSE AD presentati  al 26° Congresso Biennale della Società Internazionale di Trombosi ed Emostasi (ISTH 2017), in corso a Berlino dall’8 al 13 luglio. Come dimostrato nei risultati intermedi, idarucizumab (Praxbind) ha inattivato l’effetto anticoagulante di … leggi tutto


reversal-agent-idarucizumab-dabigatran-coagulumreport

AHA 2016. Idarucizumab efficace sicuro in situazioni di emergenza. I dati REVERSE AD

La somministrazione di 5g di idarucizumab inattiva immediatamente l’effetto anticoagulante di dabigatran (NAO) e l’azione dura due giorni. Sono i risultati aggiornati, presentati all’ultimo congresso dell’America Heart Association (AHA 2016),  relativi a 494 pazienti che hanno partecipato allo studio in corso di Fase III RE-VERSE AD. I dati mostrano un’emostasi raggiunta nelle 4 ore successive … leggi tutto


dabigatran rivaroxaban medicare coagulumreport

Prevenzione di ictus in fibrillazione: conferme di sicurezza per dabigatran in real life

Un nuovo studio, tratto dalla preziosa fonte indipendente del registro americano Medicare, ha confrontato, in pazienti con fibrillazione atriale,  l’efficacia e la sicurezza tra due diversi dosaggi dei nuovi anticoagulanti orali (NAO) rivaroxaban 20 mg  verso dabigatran 150 mg e rivaroxaban 15 mg rispetto a dabigatran 75 mg. I ricercatori hanno considerato più di 17.000 … leggi tutto


costo efficace dabigatran idarucizumab coagulumreport

Sicuro e costo efficace idarucizumab, reversal agent di dabigatran

La disponibilità nella pratica clinica di idarucizumab, reversal agent/antidoto di dabigatran, costituisce per il medico un ulteriore punto di forza nella scelta del trattamento anticoagulante orale (NAO) per la prevenzione dell’ictus e delle embolie sistemiche nei pazienti con fibrillazione atriale e tromboembolismo venoso. E’ difficile oggi prevedere quale sarà il reale utilizzo di idarucizumab nella pratica clinica. … leggi tutto


trombolisi dabigatran darucizumab coagulumreport

Trombolisi sistemica in paziente con ictus ischemico in terapia con dabigatran? Si con idarucizumab. Case report

La trombolisi sistemica entro le prime 4 ore e mezza dalla comparsa dei primi segni e sintomi di un ictus ischemico acuto, costituisce una opzione terapeutica di straordinaria importanza e utilità per ridurre sia la mortalità sia, soprattutto, la disabilità legata all’evento vascolare cerebrale. Sebbene ultimamente in aumento, tuttavia, sono ancora relativamente pochi i pazienti … leggi tutto


In emergenza, idarucizumab inattiva l’effetto di dabigatran (NAO). Dati preliminari studio RE-VERSE AD

I risultati preliminari dello studio RE-VERSE AD sui primi 123 pazienti confermano che idarucizumab 5 g inattiva rapidamente, in caso di emergenza/urgenza l’effetto anticoagulante di dabigatran, anche in pazienti in situazioni critiche ad altro rischio.  I dati, resi noto nel corso del 65° congresso dell’American college of cardiology (ACC16), svoltosi ai primi di aprile a … leggi tutto


idarucizumab dabigatran nao anticoagulante coagulumreport

Idarucizumab in Italia: più sicuro l’impiego di dabigatran con l’antidoto

L’approvazione è arrivata anche dall’AIFA, per l’utilizzo di idarucizumab, anticorpo monoclonale umanizzato che antagonizza, nell’arco di pochi minuti, l’effetto anticoagulante di dabigatran . L’assenza di specifici antidoti (reversal agent)ha finora rappresentato uno dei pochi limiti all’utilizzo dei NAO (nuovi anticoagulanti orali). Questi farmaci, infatti, sono altrettanto efficaci quanto il warfarin nella prevenzione del tromboembolismo venoso (TVP) e dell’ictus nei … leggi tutto


Praxbind (idarucizumab) in Italia. In GU autorizzazione Aifa per il primo antidoto (reversal agent) di anticoagulanti NAO

In GU è stata pubblicata la determina Aifa che autorizza l’immissione in commercio in Italia di Paxbind, brand name di  idarucizuman, primo reversal agent di un nuovo anticoagulante orale (NAO) e specifico per dabigatran (Pradaxa). In Gazzetta Ufficiale del 23 febbraio è pubblicata la determina dell’Agenzia del farmaco (Aifa) che autorizza la commercializzazione di Paxbind, … leggi tutto


Approvato idarucizumab dall’Ue, antidoto all’anticoagulante dabigatran (NAO)

La Commissione Europea ha approvato la commercializzazione di idarucizumab, reversal agent che inattiva in modo rapido e specifico gli effetti anticoagulanti di dabigatran (Pradaxa).  L’impiego è indicato in caso di interventi chirurgici di emergenza (o procedure urgenti) o in caso di sanguinamento non controllato che possa mettere a rischio la vita del paziente. Idarucizumab è … leggi tutto