ipertensione

linee guida canadesi prevenzione cardiovascolare primaria

Aggiornamento 2018 linee guida canadesi per la prevenzione e gestione delle malattie cardiovascolari nelle cure primarie

E’ stato pubblicato l’aggiornamento 2018 delle linee guida canadesi per la prevenzione e gestione delle malattie cardiovascolari nelle cure primarie. E’ un documento molto interessante per la sua impostazione interdisciplinare. Esso, infatti, si sforza di fare una sintesi delle più robuste raccomandazioni provenienti dalle linee guida in nove differenti ambiti specialistici ad orientamento cardio-metabolico, in … leggi tutto


Efficacia e sicurezza per dabigatran rispetto a warfarin nel real world.

La possibilità di impiego di dabigatran, un anticoagulante orale diretto (NAO), ha fornito una nuova opzione di trattamento per la prevenzione dell’ictus cardioembolico nei pazienti con la fibrillazione atriale, in alternativa al warfarin, che è stata la terapia principale per anni. Questa analisi retrospettiva vuole comparare, nella pratica clinica del mondo reale, efficacia e sicurezza … leggi tutto


Giornata mondiale dell’ictus: RAPIDO è l’acronimo per stanarlo

La  giornata mondiale dell’ictus/stroke, 29 ottobre è dedicata ad evidenziare gli aspetti trattabili dell’ictus – dalla sua curabilità alla prevenzione, dall’importanza degli stili di vita corretti al riconoscimento precoce dei sintomi (grazie all’acronimo RAPIDO), alla necessità di pari opportunità nell’accesso alle cure – sottolineando come la riabilitazione sia un passo fondamentale di questo processo. In Italia, … leggi tutto


Riduzione del rischio cardiovascolare con statina e sartano

Nei pazienti a basso rischio cardiovascolare, due farmaci al giorno, uno per abbassare la pressione e l’altro, una statina, per ridurre il colesterolo, diminuiscono del 40% il rischio di infarto e ictus. Sono questi i risultati di un importante studio globale ( HOPE-3,) presentato al congresso  ACC (American College of Cardiology)  di Chicago. Lo studio … leggi tutto


La colazione può aiutare a prevenire l’ictus emorragico

Mangiare la prima colazione ogni giorno può aiutare a prevenire ictus, in particolare quello che causa emorragia cerebrale. Lo suggerisce uno studio giapponese realizzato su 82,772 uomini e donne di età compresa tra 45  e 74 anni senza una storia di malattie cardiache o cancro che sono stati seguiti dal 1995 al 2010. I partecipanti sono … leggi tutto


In 3 casi su 4 si può prevenire l’ictus (stroke)

La prevenzione cardiovascolare é potenzialmente in grado di evitare un numero elevato di eventi fatali o disabilitanti come l’ictus, ma é ancora oggi, in larga misura, non attuata. Si calcola, infatti, che circa la metà delle morti cardiovascolari sarebbe evitabile se fossero trattati in modo efficace i cinque principali fattori di rischio modificabili. Gli autori … leggi tutto


Ipertensione nella fibrillazione: più alto rischio di ictus. Studio ARISTOTLE

La fibrillazione atriale e l’’ipertensione arteriosa sono notoriamente tra i più rilevanti fattori di rischio per l’ictus ischemico e sono spesso presenti contemporaneamente. Mentre vi sono molte evidenze sull’efficacia della terapia antitrombotica per la prevenzione dell’ictus nei pazienti fibrillanti, non disponiamo di molte informazioni sul ruolo del controllo dei valori della pressione in questi pazienti. … leggi tutto


Al lavoro con i mezzi pubblici per un cuore più sano

Raggiungere il posto di lavoro con i mezzi pubblici, non solo  fa bene all’ambiente perché si inquina meno, ma anche al cuore perché si riducono i fattori di rischio cardiovascolare. Andare al lavoro con autobus o treno riduce del 44% la probabilità di sovrappeso, del 27% di avere l’ ipertensione e del 34% di essere affetti … leggi tutto


Il caffè non aumenta il rischio di fibrillazione atriale

Il caffè è una bevanda composta da diverse sostanze chimiche che possono avere un’influenza sulla salute. Un moderato consumo di caffè, è stato associato a un ridotto rischio di sviluppare diabete di tipo 2, malattia coronarica , ictus e a una ridotta mortalità per malattie cardiovascolari e per tutte le cause. La caffeina contenuta nel caffè … leggi tutto


Ipertensione: online il nuovo algoritmo Aifa

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha presentato il 23 settembre a Roma il nuovo algoritmo sulla terapia delle persone con ipertensione. Realizzato in collaborazione con la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA) il nuovo strumento è un innovativo sistema on line in grado di orientare il medico nella definizione della terapia personalizzata per il trattamento del paziente … leggi tutto