PCI

dabigatran-pci-fibrillazione-re-dual-pci-coagulumreport

Dopo stent coronarico (PCI), dabigatran in duplice terapia efficace in diversi gruppi di pazienti

La duplice terapia con dabigatran è efficace  nei sottogruppi di pazienti con fibrillazione atriale dopo un intervento di angioplastica coronarica con inserimento di stent.  Sono questi i risultati delle sottoanalisi dello studio clinico RE-DUAL PCI presentate  in occasione del Congresso AHA 2017 ad Anaheim, California. Lo studio RE-DUAL PCI ha valutato approcci terapeutici diversi in pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare … leggi tutto


xarelto-rivaroxaban-bayer-ce-pci-stent-tvp-coagulumreport

Due nuovi ok in Ue per rivaroxaban: 15mg post angioplastica (PCI) e 10 mg post TVP

Sono due le nuove approvazioni in Europa per due dosaggi di rivaroxaban (Xarelto, Bayer). La CE ha approvato il 15 mg/die in post angioplatica (PCI), mentre il CHMP raccomanda la dose di 10 mg/die nella prevenzione della recidiva di TVP. Rivaroxaban 15 mg Il 18 settembre 2017, la Commissione Europea (CE) ha dato il via libera all’aggiornamento della scheda tecnica di rivaroxaban (Xarelto, … leggi tutto



Cangrelor più sicuro di clopidogrel in PCI

Cangrelor più sicuro di clopidogrel in PCI con eparina non frazionata

Cangrelor, rispetto a clopidogrel, riduce il tasso di eventi ischemici, senza causare sanguinamento grave, in pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) elettivo, urgente con eparina non frazionata (UFH) come anticoagulante procedurale di fondo. Questo in sintesi il dato di una sottoanalisi del trial CHAMPION PHOENIX , studio presentato all’agenzia americana FDA per  l’approvazione del farmaco in America per … leggi tutto


rivaroxaban-stent-xarelto-pci-coagulumreport

CHMP dà parere favorevole a rivaroxaban dopo PCI e stent

Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha espresso parere positivo all’aggiornamento della scheda tecnica dell’inibitore orale del fattore Xa rivaroxaban (Xarelto, Bayer), al dosaggio di 15 mg una volta al giorno in associazione ad un inibitore del recettore P2Y12 per il trattamento di pazienti affetti da fibrillazione atriale … leggi tutto


Come ridurre le dimensioni dell’infarto STEMI? Con N-Acetilcisteina ad alte dosi. Studio NACIEM

Nei pazienti con infarto con sopraslivellamento del tratto ST (STEMI) sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI), come ridurre la dimensione dell’infarto? Una risposta viene dallo studio NACIAM (N-AcetylCysteine In Acute Myocardial infarction) che ha verificato l’efficacia dell’aggiunta di  N-acetilcisteina (NAC) endovenosa ad alta dose a una bassa dose di  nitroglicerina nel ridurre le  dimensioni dell’infarto. … leggi tutto


Studio PRODIGY. PPI e clopidogrel, associazione possibile

La doppia terapia antiaggregante (DAPT) con clopidogrel e aspirina (ASA) è fortemente raccomandata dopo intervento di angioplastica coronarica (PCI) con impianto di stent medicato anche se un dibattito aperto rimane sulla durata ottimale di tale trattamento. L’utilizzo concomitante degli inibitori di pompa protonica (PPI, proton pump inhibitors), – in particolate omeprazolo ed esomeprazolo – e … leggi tutto