pressione arteriosa

ABI presssione braccio caviglia misurazione

Indice caviglia-braccio (ABI): procedura e interpretazione

L’indice caviglia-braccio o ankle-brachial index (ABI), detto anche indice di Winsor consiste semplicemente della valutazione del rapporto tra il valore di pressione arteriosa sistolica misurata alla caviglia e quello ottenuto a livello del braccio. In condizioni normali la pressione sistolica alla caviglia é più elevata rispetto a quella del braccio per cui un indice ≤ 0.9 … leggi tutto


Il consumo di cocaina nei giovani aumenta il rischio di ictus

Alcuni case-report hanno evidenziato una associazione temporale tra il consumo di cocaina e l’insorgenza di ictus ischemico ma vi sono solo pochi studi epidemiologici che abbiano esaminato l’associazione tra ictus e consumo di cocaina in età giovanile. Sono stati recentemente pubblicati i risultati di uno studio caso-controllo che ha coinvolto 1090 pazienti di età compresa … leggi tutto


Istruzioni per la corretta misurazione della pressione arteriosa a casa

Consigli per una corretta misurazione della Pressione Arteriosa a casa (HBPM, Home blood pression monitoring): Misura la Pressione Arteriosa in un ambiente tranquillo. Rimani a riposo per almeno 5 minuto prima della misurazione. Evita di parlare prima e durante la misurazione. Non accavallare le gambe. Non fumare, bere caffè prima della misurazione. Utilizza un supporto … leggi tutto


Il caffè non aumenta il rischio di fibrillazione atriale

Il caffè è una bevanda composta da diverse sostanze chimiche che possono avere un’influenza sulla salute. Un moderato consumo di caffè, è stato associato a un ridotto rischio di sviluppare diabete di tipo 2, malattia coronarica , ictus e a una ridotta mortalità per malattie cardiovascolari e per tutte le cause. La caffeina contenuta nel caffè … leggi tutto


Differenza di pressione arteriosa tra gli arti

Di solito i valori della Pressione Arteriosa (P.A.) sono simili nei due arti superiori. Valori significativamente diversi > 15 mmHg della P.A. tra i due arti superiori indicano un aumentato rischio di arteropatia periferica e cerebrovascolare e di mortalità. Altre volte si possono notare differenze minime (5-10 mmHg) tra le due braccia. Inquesto caso le misurazioni successive … leggi tutto