sacubitril/valsartan

scompenso cardiaco-Dapagliflozin-

Dapagliflozin in pazienti con scompenso cardiaco e frazione di eiezione ridotta – Studio DAPA-HF

Lo studio DAPA-HF ha mostrato che dapagliflozin era superiore al placebo nel prevenire decessi cardiovascolari ed eventi di insufficienza cardiaca. L’obiettivo dello studio era valutare dapagliflozin (inibitori SGLT2 cotrasportatore sodio-glucosio)  rispetto al placebo tra i pazienti con insufficienza cardiaca con ridotta frazione di eiezione (HFrEF). I 4.744 pazienti (età media 66 anni – 24% femmine, 42% con diabete), … leggi tutto


Sacubitril-valsartan, entresto, scompenso cardiaco

Sacubitril-valsartan sicuro ed efficace nel migliorare la prognosi dei pazienti con scompenso cardiaco

Lo studio PARADIGM-HF  ha documentato l’efficacia di sacubitril-valsartan (Entresto®) nel migliorare la prognosi dei pazienti con scompenso cardiaco seguiti ambulatorialmente e trattati stabilmente con ace-inibitori o sartani. Non è noto, però, se il farmaco sia ugualmente efficace e sicuro nel pazienti ospedalizzati per scompenso in fase acuta. Per rispondere a questo quesito è stato condotto … leggi tutto


sacubitril/valsartan nei pazienti con scompenso. STUDIO PARADIGM-HF

Miglioramento della qualità della vita con sacubitril/valsartan nei pazienti con scompenso. STUDIO PARADIGM-HF

La terapia con sacubitril/valsartan oltre a migliorare la prognosi del paziente con scompenso, determina anche un miglioramento della qualità della vita, soprattutto per quanto riguarda l’attività sessuale e le faccende domestiche. E’ il risultato di una analisi secondaria dello studio PARADIGM-HF, il trial che ha confrontato sacubitril/valsartan con enalapril, dimostrando la superiorità del primo nel … leggi tutto