terapia anticoagulante

demenza, anticoagulanti, vascolare, fibrillazioene atriale

Effetto protettivo della terapia anticoagulante sulla demenza vascolare o di tipo misto in pazienti affetti da fibrillazione atriale

Un nuovo studio conferma che la fibrillazione atriale è associata ad un aumentato rischio di demenza vascolare o di tipo misto e la terapia anticoagulante ha un effetto protettivo. Una coorte svedese di 2685 soggetti, esenti da demenza, facenti parte del “Swedish National Study on Aging and Care” sono stati sottoposti a controlli periodici finalizzati ad … leggi tutto


SULODEXIDE, TROMBOSI VENOSA PROFONDA, SURVET

Studio SURVET: un’opportunità in più nella gestione delle recidive di trombosi venosa profonda

Augusto Zaninelli The System Academy, Firenze Continuare a tempo indeterminato la terapia anticoagulante orale dopo un evento di trombosi venosa profonda ed embolia polmonare o sospendere la terapia specifica dopo un certo periodo, variabile a seconda delle condizioni cliniche e non somministrare più nulla? Questa è la domanda iniziale che ha ispirato lo studio SURVET, … leggi tutto


trombosi venosa (TVP) acuta in anziano

Recente trombosi venosa (TVP) acuta in anziano: quale terapia?

Gualtiero Palareti Malattie Cardiovascolari, Università di Bologna Il Sig. M.L., anno di nascita 1938, si è presentato al Pronto Soccorso dell’ospedale della sua città per gonfiore e dolore alla gamba DX. In quella sede viene eseguito un ecocolordoppler con diagnosi di trombosi venosa profonda (TVP) femoro-poplitea all’arto … leggi tutto