Clopidogrel e inibitori di pompa: possono essere associati?

Attualmente si ritiene che l’associazione sia possibile ma che sia preferibile evitare omeprazolo ed esomeprazolo. Il problema nasce dalla constatazione che la doppia antiaggregazione con ASA + Copidogrel, indicata nei pazienti con sindrome coronarica acuta o che hanno subito un’angioplastica coronarica, aumenta di circa 2-3 volte il rischio di emorragia gastrointestinale rispetto alla monoterapia con ASA la quale a sua volta aumenta di circa due volte il rischio di sanguinamento.

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
Really Simple CAPTCHA is not enabled
*Campo obbligatorio