Gli smartphone possono interferire con dispositivi (defibrillatori o pacemaker) cardiaci

Gli smartphone potrebbero interferire con il funzionamento di dispositivi cardiaci impiantati, come pacemaker e defibrillatori. Il rischio è basso, ma è meglio tenere questi device a distanza di sicurezza dal cuore. Il consiglio arriva direttamente da uno studio presentato  a fine giugno a Milano durante il congresso European Heart Rhythm Association of the European Society of Cardiology and Cardiostim (EHRA EUROPACE CARDIOSTIM). I ricercatori hanno monitorato gli effetti di smartphone su

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
Really Simple CAPTCHA is not enabled
*Campo obbligatorio