Fibrillazione atriale: quale profilassi antitrombotica?

La fibrillazione atriale, parossistica, persistente o permanente, sintomatica o asintomatica, espone il paziente al rischio di fenomeni trombo-embolici sistemici (ictus, embolia periferica) dovuti al formarsi di stratificazioni trombotiche nell’atrio sinistro ed in particolare nell’auricola. Si rende necessario, quindi, instaurare un trattamento antitrombotico in funzione del profilo di rischio del paziente. Il rischio trombo-embolico deve essere […] L’articolo Fibrillazione atriale: quale profilassi antitrombotica? sembra essere il primo su Cardiotool. Fonte: Fibrillazione

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
Really Simple CAPTCHA is not enabled
*Campo obbligatorio