TVP. Sulodexide abbassa il rischio di trombosi venosa ricorrente

sulodexide nuovo scenario tev tvp EPcoagulumreport
Lo studio SURVET su sulodexide apre un nuovo scenario terapeutico nel tromboembolismo venoso. Il lavoro, pubblicato su Circulation afferma che esiste un’alternativa alla anticoagulazione, una novità che potrebbe completare le opzioni per la gestione del rischio di episodi recidivanti di  tromboembolismo venoso (TEV) e delle sequele post-trombotiche nel medio-lungo periodo, fino a 24 mesi e oltre dall’evento TEV. A questa conclusione è giunta Irene Fernadez Ruiz in un editoriale pubblicato nella

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
Really Simple CAPTCHA is not enabled
*Campo obbligatorio