#esc2017. Dopo angioplastica, la duplice associazione con dabigatran è efficace e più sicura della triplice

duplice-terapia-dabigatran-clopidogrel-aspirina-esc2017-coagulumreport
Nei pazienti con fibrillazione atriale sottoposti ad angioplastica coronarica (PCI) la duplice associazione di anticoagulante (dabigatran) e  inibitore del recettore P2Y12 (clopidogrel o ticaglerol) potrebbe sostituire la triplice associazione  antitrombotica (aspirina, inibitore del recettore P2Y12 e warfarin)  per la prevenzione  di eventi ischemici cardiaci e tromboembolici senza aumentare troppo il rischio emorragico. Questi, in sinesi, i risultati dello studio RE-DUAL PCI (Randomized Evaluation of Dual Antithrombotic Therapy with Dabigatran versus Triple Therapy with Warfarin in Patients with Nonvalvular Atrial Fibrillation

Questo contenuto è riservato agli iscritti alla newsletter del settore sanitario: si prega di accedere utilizzando il form sottostante, oppure di compilare il form di registrazione. Dopo la registrazione, oltre ad avere accesso a tutti i contenuti del portale, riceverai aggiornamenti utili alla pratica clinica. Se non si ricordano i dati di accesso, cliccare qui

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
Really Simple CAPTCHA is not enabled
*Campo obbligatorio